FOTO DELLE ISOLE TUVALU (DESTINATE A SCOMPARIRE SE LE NAZIONI NON DIMINUIRANNO L'EMISSIONE DI GAS SERRA)

mercoledì 24 settembre 2008

DIFENDIAMO IL CHIDRO E MANDURIA

Ritorniamo ancora a parlare del Dissalatore del Chidro. E di Manduria. Per capire cosa è il Fiume Chidro, vediamo insieme un filmato degli amici del Centro Culturale Filonide di Taranto e di Grotttaglie in rete. E’ una meraviglia, vero? Sembra di stare ai tropici. Altre nazioni europee una meraviglia del genere non se la lascerebbero scappare. Ed infatti, finora, il Fiume Chidro, che si trova a Manduria, è un’area protetta. Non si possono realizzare opere. E questo è il motivo per cui non si è costruito il dissalatore che vorrebbe l’Acquedotto Pugliese. Dovete sapere che l’Acquedotto Pugliese vuole fortemente costruire un dissalatore proprio sul fiume Chidro. L’inutilità di un dissalatore l’ho dimostrata ampiamente in passato su questo blog. In sintesi, basterebbe riparare le perdite che ha la rete dell’Acquedotto. Manduria ha respinto l’ipotesi di costruire il dissalatore del Chidro: il sindaco di Manduria e il Consiglio Comunale hanno votato contro. Ma l’AQP non demorde. E, purtroppo, neanche la Regione Puglia. E’ di oggi la notizia che la Regione vuole togliere il vincolo ambientale sul Chidro. Così si potrà costruire un dissalatore. Alla faccia della volontà del popolo e dei suoi rappresentanti. Il Sindaco di Manduria, Francesco Massaro, è un esponente di spicco del Partito Democratico, è anche Presidente del Consiglio Provinciale di Taranto. E il PD provinciale cosa fa in proposito? Nulla. Dorme. Sonnecchia. Pensa alla festa provinciale ed a cercare improbabili candidati per le provinciali. Il responsabile dell’ambiente (se esiste) sta zitto. Non dice nulla. Dobbiamo fare qualcosa. Magari una raccolta di firme da mandare in regione. Non so come farlo via internet, ma se qualcuno ha un’idea, me la dica. Per ora, penserò a scrivere la lettera. Se qualcuno a qualche idea da scrivere , si faccia avanti.

3 commenti:

Marcello ha detto...

Ovviamente sosteniamo l'iniziativa...il movimento di opinione attivato a Grottaglie con il contributo della nostra multimedialità ha sortito l'effetto di bloccare i lavori di sbancamento del secolare cortile del castello Episcopio e di indire una riunione da parte del comune con le associazioni ed i cittadini... http://sopralapancalacapracanta.blogspot.com/

auspichiamo la stessa cosa per il Chidro

anna montella ha detto...

Sosteniamo anche noi l'iniziativa e come potrebbe essere altrimenti? :-)

in parallelo si potrebbero mandare le segnalazioni anche al FAI a questo indirizzo:
http://www.iluoghidelcuore.it/

io l'ho già inviata.

anna montella ha detto...

due siti dove potrai inserire personalmente i tuoi articoli di denuncia sul fiume chidro.

http://www.agoravox.it/

http://www.youreporter.it/

qui invece potrai firmare la nostra petizione on line per il cortile del castello episcopio

http://www.sottoscrivo.com/19_salva-il-cortile-del-castello-episcopio-di-grottaglie.htm